Obbedire al regime governante non equivale a obbedire a Dio

Spezzone del film “La conversazione” – Obbedire al regime governante non equivale a obbedire a Dio

Per ingannare una cristiana e spingerla a rinunciare a Dio, il PCC invita un pastore della Chiesa delle Tre Autonomie per indottrinarla. La cristiana e il pastore iniziano uno straordinario dibattito sulle parole di Paolo: “Ogni persona sia sottoposta alle autorità superiori; perché non v’è autorità se non da Dio; e le autorità che esistono, sono ordinate da Dio” (Rm 13:1). Quali sono le loro diverse interpretazioni di queste parole? Il pastore è assoggettato al PCC e sceglie la strada della Chiesa delle Tre Autonomie: ma quali sono le sue vere motivazioni? In che modo la cristiana può confutare l’invito del pastore a “sia sottoposta alle autorità superiori”?

Obbedire al regime governante non equivale a obbedire a Dioultima modifica: 2019-01-21T12:23:25+01:00da cartina888
Reposta per primo quest’articolo